05 settembre 2015

Ricordiamo Madre Teresa di Calcutta

Oggi rendiamo omaggio a un'altra Teresa, con un pensiero che è stato scelto dalle carmelitane di Quart, e riflettiamo su come la sua vita  insegni molte cose a noi laici. Madre Teresa, che come la nostra Teresa di Lisieux conobbe anche il dolore per il silenzio di Dio nella sua vita, ha imparato dalla nostra Teresina la piccola via e la filosofia del "non ho che oggi" per amare Dio e il prossimo:
Alcune persone vennero a trovarmi a Calcutta e, prima di partire, mi pregarono: «Ci dica qualcosa che ci aiuti a vivere meglio» E io dissi loro: «Sorridete gli uni gli altri; sorridete a vostra moglie, a vostro marito, ai vostri figli, sorridetevi a vicenda; poco importa chi sia quello a cui sorridete; e questo vi aiuterà a crescere nell’amore reciproco.» Allora uno di quelli mi domandò: «Lei è sposata?» «Sì – risposi – e qualche volta trovo difficile sorridere a Lui!» Ed è vero. Anche Gesù può essere molto esigente, ed è proprio quando è così esigente che è molto bello rispondergli con un gran sorriso.
Madre Teresa di Calcutta