13 novembre 2022

OCDS D'ITALIA: Per tutti gli esercizi spirituali per l'Avvento

Siamo alla vigilia di un tempo forte che sarà occasione per noi carmelitani e non soltanto per noi, perché tutti possono seguirli on line, ricevendo dopo l’iscrizione una mail settimanale con le meditazioni giornaliere e un approfondimento sul Vangelo della Domenica alla luce del tema scelto e della spiritualità teresiana. E’ già possibile iscriversi ai nuovi esercizi online carmelitani delle Edizioni OCD cliccando su www.esercizi-online.karmel.atIl tema di questo Avvento è "Accettare la presenza di Dio nella nostra vita alla scuola dei santi carmelitani".



22 ottobre 2022

La preghiera, per noi

Il nostro blog si occupa principalmente dell'intimo rapporto di amicizia fra l'anima e Dio ("Colui dal quale sappiamo di essere amati"). “Tratar de amistad estando muchas veces tratando a solas con quien sabemos nos ama” l’elemento fondamentale è in quel “trattare” che vuol dire mantenere un rapporto.
La grande intuizione di Teresa di Gesù è essere riuscita, attraverso la propria esperienza di un cammino spirituale fatto di gioie, fragilità (e poi di immensi doni del Signore), a comunicare in modo così semplice una grande verità: quella di un Dio vicino, accessibile che desidera avere un rapporto con noi. Intrattenersi con noi da vero Amico.

La formazione per chi deve fare la prima promessa, svolta sui quaderni formativi che accomunano tutto ocds d'Italia, prevede una prima scheda sulla preghiera,  a cura del formatore. Potere scaricarla qui o leggerla nella pagina sulla formazione.

Per approfondire il tema e soprattutto l'orazione teresiana consigliamo il corso sulla scuola di preghiera tenuto da p. Enzo Caiffa (clicca qui per accedere alla pagina con le schede). P. Enzo ha anche tenuto un corso su umiltà e preghiera (clicca qui)

E tu? ti riconosci in questo tipo di preghiera? Desideri stare sola o solo con Dio?




14 ottobre 2022

Buona Solennità della nostra Santa Madre Teresa

Oh come vorrei scrivere con più mani, perché mentre fisso una non dimentichi l'altra!

(Cammino, autografo dell'Escorial 34,4)
Scriveva così Teresa d'Avila. Lei che non avrebbe mai pensato di dover raccontare, scrivendo, il proprio cammino spirituale. Lo fece per obbedienza. Ma dato che lo fece parlando della propria esperienza di carmelitana, fu convincente e ci guida ancora oggi all'incontro con Cristo.

E' essenziale tenere scolpita bene in mente questa verità: che il Signore sta dentro di noi e quindi è nel nostro intimo che dobbiamo tenergli compagnia.
Teresa di Gesù

A tale proposito proponiamo la meditazione a cura delle Carmelitane Scalze del Monastero di San Giuseppe in Bari, donato ai carmelitani scalzi per prepararci alla solennità che già stasera con i Vespri ci apprestiamo a celebrare.

Foglietto per la Liturgia della Messa)
Liturgia delle Ore  :  testo completo  pdf     

UNA CURIOSITA'

Teresa d'Avila è stata scelta anche voluta da San Giovanni Bosco come patrona dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

S. Teresa voleva le Religiose allegre, sincere ed aperte. Pertanto la Maestra delle Novizie avrà l’occhio a rendere appunto tali le sue alunne, perché le Suore di cosiffatto carattere sono le più atte ad inspirare alle giovanette e alle persone del secolo stima ed amore alla pietà e alla Religione” (Regole o Costituzioni per le Figlie di Maria SS. Ausiliatrice aggregate alla Società Salesiana, Torino 1885, Tit. IX,5).

In una sua visita alla comunità di Alassio, Don Bosco chiese infatti alle consacrate: "Siete tutte allegre? Fatevi tutte Sante Terese!"


08 ottobre 2022

Così Teresa ci insegna l'orazione

 La nostra formazione ci ha introdotti nell'approfondimento dell'Orazione carmelitana, quella che Teresa di Gesù, dopo averla sperimentata personalmente, ha donato alla Chiesa.

Raccogliamo qui le schede degli incontri fatti con p. Enzo Caiffa ocd, che ci hanno introdotto in questo colloquio di intima amicizia dell'anima con Dio.

E' il nostro modo di vivere la preparazione alla solennità della santa madre del Carmelo scalzo, grati al Signore per il dono di questa vocazione.

01 ottobre 2022

Festa di Santa Teresa di Gesù Bambino

Ricordiamo oggi la Festa di Santa Teresa di Gesù Bambino

Siamo nel periodo di ripresa degli incontri del nuovo anno formativo. I Superiori dell'Ordine stanno preparando delle schede su S. Teresa di Gesù Bambino che ci accompagneranno per due anni. Proseguono, intanto, sul blo g dell'Ocds d'Italia studio di questa Santa con le schede mensili di Padre Faustino .

E ricordiamo i prossimi anniversari legati a S. Teresina : 

150 anni dalla nascita (3 gennaio 1873, Alençon)
100 anni dalla beatificazione (29 aprile 1923)
100 anni dalla canonizzazione (17 maggio 1925)

Per pregare oggi secondo la Liturgia propria, clicca qui

09 agosto 2022

S. Teresa Benedetta della Croce, la carmelitana crocifissa per l'Amore

O Signore, dammi tutto ciò che mi conduce a te.
O Signore, prendi tutto ciò che mi distoglie da te.
O Signore, strappa anche me da me e dammi tutto a te.

Santa Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein)

 Oggi il Carmelo e la Chiesa universale ricordano S. Teresa Benedetta della Croce, carmelitana scalza.  La sua è la storia di un bellissimo cammino spirituale dalla fede ebraica alla fede in Cristo, complice il libro della Vita di Teresa d'Avila in cui Edith Stein, giovane filosofa husserliana, trova la Verità cercata per tutta la vita. Entrata nel 1933 nel Carmelo di Colonia, vive con grande umiltà la nuova vita, nella clausura. Il nazismo imperversa e ormai prende di mira tutti gli ebrei e, dopo la protesta dei vescovi olandesi, anche quelli convertiti al cattolicesimo. Così Teresa Benedetta della Croce, trasferitasi per volontà della Priora nel Carmelo di Echt, è arrestata dalle SS il 2 agosto 1942. Inizia un lungo viaggio verso la morte. Partita con un convoglio dal campo rifugiati di Westerbork,  Sr. Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein), con altri ebrei deportati dall'Olanda tra cui la sorella Rosa Stein, arriva ad Auschwitz ed fu probabilmente tra le prime persone ad essere condotte nella camera a gas e poi bruciata nel forno crematorio.

I sopravvissuti allo sterminio, che furono compagni di viaggio o passarono in quei giorni nei campi di Amersfoort (prima tappa) e Westerbork, testimoniarono la serenità e la forza che irradiava Teresa Benedetta "Tutte le persone che l'avvicinavano la consideravano un angelo e cercavano di parlare con lei per ricevere un incoraggiamento alla loro fede e trovare forza nel suo esempio". E ancora: "si distingueva dalle altre religiose del campo per il suo silenzio...non pensava alla propria sofferenza, perché era troppo calma, ma a quella degli altri". 

Solo nel 1947 le carmelitane scalze del monastero olandese di Echt si rassegnarono all'idea che suor Teresa Benedetta non sarebbe più tornata, perché vittima della crudeltà nazista. Avevano atteso invano la notizia del suo ritrovamento. Alla fine scrissero una comunicazione per tutto l'Ordine: "Non la cerchiamo più sulla terra, ma presso Dio che ha gradito il suo sacrificio e ne ha accordato il frutto al popolo per il quale ella pregò, soffrì e morì". La comunicazione ufficiale della morte di Edith Stein giunta al monastero di Echt fu lapidaria: N. 44074, Edith Theresia Hedwig Stein nata il 12 ottobre 1891 a Breslavia, residente in Echt, deceduta il 9 agosto 1942.

Che cosa ci insegna Edith Stein? Ecco un piccolo contributo per scoprirlo scarica qui