20 giugno 2013

Che cosa c'insegna l'esperienza di Teresa

In tutto il periodo in cui Teresa di Gesù ha vissuto una profonda crisi, nel monastero dell’Incarnazione, Dio - come lei dice - non si è stancato di aspettarla, di usare nei suoi confronti misericordia. Nell’orazione, anche contro voglia, lei non ha perso mai la percezione della sua presenza. Ed è stato questo il motivo per cui è stata trasformata da Dio, come testimonia nei 40 capitoli dell’autobiografia (Il Libro della Vita)
Ma questa non è solo la sua storia. E’ la nostra vocazione. E’ attraverso l’orazione che Teresa è riuscita a vincere tutte le resistenze, a purificare i propri desideri, i pensieri e la volontà. Ecco la differenza fra le devozioni e il rapporto personale con Dio: quelle non ci trasformano, mentre il contatto personale, cuore a cuore, da solo a solo, ci aiuta a superare le nostre difficoltà.