28 febbraio 2014

Preghiamo con e per Papa Benedetto

Papa Francesco abbraccia Benedetto XVI, il 22 febbraio 2014



E' trascorso un anno da quando Benedetto XVI, oggi Papa Emerito ha lasciato il ministero petrino. Uno dei primi pensieri di papa Francesco, appena eletto Papa, fu quello di pregare con tutti i convenuti in piazza San Pietro per Papa Benedetto. 

Negli occhi abbiamo ancora l'immagine dell'elicottero bianco che si solleva in volo e sfiora il Cupolone, le sue parole e la benedizione dal Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo e la sua figura che si allontana piano, celandosi allo sguardo.

Fino allo scorso 22 febbraio, giorno della Cattedra di Pietro, in cui ha partecipata alla solenne celebrazione in San Pietro, avevamo avuto occasione di vederlo, di sfuggita, nei suoi incontri ufficiali con Papa Francesco. Sappiamo che, come ci ha promesso, prima di andare via,  la sua presenza nella Chiesa è forte e costante, nel suo incontro quotidiano con Dio nel quale porta tutti noi, con una sorta di paternità che ha cambiato soltanto forma espressiva.
Coerenti con la nostra spiritualità, abbiamo scelto di tenere una finestra aperta sulle sue catechesi dedicate alla preghiera.  


Nella Basilica Vaticana, lo scorso 22 febbraio
Così oggi, vorremmo aderire a una iniziativa nata su alcuni siti Web che invitano a vivere questa giornata, cercando di partecipare, secondo le possibilità di ciascuno, a vari momenti di preghiera previsti dalla Liturgia (Ufficio delle Letture, Lodi, Messa, Ora media, Vespri, Compieta, Rosario) facendo nostre le intenzioni di preghiera di papa Benedetto, pregando idealmente con lui, e ringraziando il Signore per averci donato un esempio come lui, che con il tempo, apprezzeremo sempre di più.