15 maggio 2015

La Vergine e la Scrittura

Come ricorda p. Roberto Toni, o.carm, la Vergine purissima è sorella dei carmelitani. Il passaggio dall'immagine della purezza a quella della sorella si trova dai primi scrittori di spiritualità carmelitana. E' una confidenza che matura con tempo e che passa anche attraverso il titolo di "Avvocata". 
Le origini del culto maria nel nostro Carmelo sono legate alle Scritture e ai luogi santi. Ecco perché Maria è anche la donna che ci porge la Bibbia e c'invita a leggerla. 
Giovanni de Cheminot - cita p. Roberto Toni - scrisse che i frati al tempo in cui la Chiesa di spandeva per tutta la Giudea e la Samaria, dopo l'Ascensione del Signore, nel medesimo monte, presso una fonte dove abitò Elia, eressere per primi un oratorio in onore della beata Vergine Maria.