03 agosto 2015

Teresa Benedetta sui passi di Teresa - 4

Una donna di fede è anche una donna impegnata nel mondo. Come la nostra santa Madre viaggiò per fondare i nuovi monasteri, così, prima di entrare nel monastero di Colonia, Edith Stein tiene conferenze sui Problemi dell'educazione della donna (dal 1928 al 1932), espressione del suo impegno nel Movimento scolastico cattolico e al Movimento femminile cattolico. Alla donna sono dedicate anche alcune lezioni tenute nell'Istituto di Pedagogia Scientifica, uno dei suoi ultimi impegni come insegnante. Conferenze e lezioni sono raccolte nel volume "La donna", edizioni OCD.
Non aspettiamoci da Edith Stein rivendicazioni infuocate, non è nel suo stile. La parità è nei diritti ma la differenza sostanziale tra uomo e donna determina i compiti a cui sono destinati. Non esistono professioni maschili o femminili, ma professioni in cui la donna può fare meglio dell’uomo e viceversa.

Edith Stein insiste sulla necessità di un’adeguata educazione delle ragazze a livello scientifico e a livello spirituale, convinta della necessità di un rinnovamento del maschile, contemporaneo alla presa di coscienza delle donne. Le sue conferenze, desinate soprattutto alle educatrici sono un piccolo programma di formazione per le generazioni che seguiranno.