25 maggio 2018

La via di Maria - 25


Sublimi sono anche le intime relazioni dell'estatica  [s. Maria Maddalena]  con la Vergine: al suo intelletto ed ai suoi intimi sensi, in quei dolcissimi ratti, lasciano cadere il velo degli impenetrabili misteri della Divina Maternità. 
Un giorno che assiste all'Annunciazione dell'Angelo a Maria, non resiste più e supplica la Vergine a cedere e dare il suo consenso: «Tu sei piena di grazia, o Vergine Santissima. Magnifica ora lo Sposo della nostra verginità; Tu lo chiamerai Gesù, noi Alfa e Omega; tu gli darai il latte e noi il sangue... tu gli vedrai aprire il Costato e noi faremo il nido in quello; Tu lo terrai morto nelle tue braccia, e noi Dio e uomo nel nostro cuore... 
Orsù Maria, dai la risposta al celeste messaggero. Il Trono della Santissima Trinità aspetta questo tuo consentimento...».       

p. Lorenzo van den Eerenbeemt