20 ottobre 2012

Notizie

Teresina ci spiega la santità

La spiritualità teresiana ha avuto nel secolo XIX una delle sue epressioni più felici in Santa Teresa di Gesù Bambino, la piccola carmelitana scalza di Lisieux. Proprio la sua vita è stata scelta per inaugurare la serie di film dedicati alla santità che l'Università Pontificia Gregoriana propone da lunedì 22 ottobre. Si tratta di un ciclo di proiezioni che testimoniano il rapporto con il divino in differenti culture religiose e aree geografiche. Si comincia, infatti, con Thérèse, di Alain Cavalier (2006) nell’Aula magna di piazza della Pilotta 4 alle 12.30. La proiezione sarà in versione originale (francese) con sottotitoli in italiano. E' disponibile anche in DVD. Tema del primo incontro: "Nella tradizione cattolica occidentale"

«Il ciclo di proiezioni - conclude padre Lloyd Baugh sj professore ordinario alla Gregoriana - continuerà nel secondo semestre, prendendo spunto dalla ricchezza di contenuti che ci offre l’Anno della Fede indetto dal Santo Padre. Sarà un cammino grazie al quale evocare attraverso lo schermo del cinema esperienze di persone simili e diversissime da noi, con le quali esercitare la nostra capacità di aprirci allo sconosciuto e al mistero di Dio».

Gli "Scalzi" su  Tele radio Padre Pio

Ogni venerdì dalle ore 9,45 su tele padre Pio ci sarà "I carmelitani Scalzi nel Mezzogiorno d'Italia", una trasmissione sulla nostra spiritualità e presenza sul territorio. La prima trasmissione con un lungo intervento di p. Luigi Gaetani ocd, Superiore Provinciale dei Carmelitani Scalzi, è già andata in onda, ma è possibile recuperarla su youtube cercando padri carmelitani scalzi, oppure cliccando qui.  Il programma condotto da Vittorio Maddamma è realizzato in collaborazione con i Padri della Provincia alcuni dei quali si alterneranno anche in trasmissione. Da venerdì, per tre settimana, interverrà p. Luigi Borriello ocd