01 febbraio 2015

Il Commento di Teresa al Cantico dei Cantici

Nel febbraio del 1566 Santa Teresa di Gesù scrive la sua prima redazione del commento al "Cantico dei Cantici": Meditazioni sul Cantico dei Cantici è un libro quasi clandestino perché l'Inquisizione ne impose la distruzione, come sappiamo dai resoconti del processo di beatificazione  la santa fu, infatti, più volte invitata a darlo alle fiamme.
Ma Teresa vuole raccontare alle consorelle del Carmelo «cosa accade tra l'anima e Dio»: e l'incontro col più grande poema d'amore presente nella Bibbia per lei, come per Santa Chiara e per San Giovanni della Croce, rappresenta il modo più naturale per tradurre ciò che sarebbe indicibile a parole umane.