08 agosto 2013

Edith, crocifissa per l'Amore

Una bella sovrapposizione di immagini di Edith Stein filosofa e martire, secondo i fratelli Gregori
Partita con un convoglio dal campo rifugiati di Westerbork,  Sr. Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein), con altri ebrei deportati dall'Olanda, arriva ad Auschwitz ed fu probabilmente tra le prime persone ad essere condotte nella camera a gas e poi bruciata nel forno crematorio. 
I sopravvissuti allo sterminio, che furono compagni di viaggio o passarono in quei giorni nei campi di Amersfoort (prima tappa) e Westerbork, testimoniarono la serenità e la forza che irradiava Teresa Benedetta "Tutte le persone che l'avvicinavano la consideravano un angelo e cercavano di parlare con lei per ricevere un incoraggiamento alla loro fede e trovare forza nel suo esempio". E ancora: "si distingueva dalle altre religiose del campo per il suo silenzio...non pensava alla propria sofferenza, perché era troppo calma, ma a quella degli altri"
Un altro testimone asserì che "con voce sommessa raccontava le crudeltà sofferte dagli altri internanti, tacendo però ciò che aveva dovuto subire essa stessa... Quando mi mostrai dolorasamente partecipe della sua sorte mi disse coraggiosamente: Qualunque cosa avverrà, io sono preparata. Gesù è anche qui con noi; non bisogna aver pensiero, sono nelle mani di Dio.
La comunicazione ufficiale della morte di Edith Stein giunta al monastero di Echt fu lapidaria: N. 44074, Edith Theresia Hedwig Stein nata il 12 ottobre 1891 a Breslavia, residente ain Echt, deceduta il 9 agosto 1942.
E’stata la prima donna ebraica elevata agli onori degli altari, dal beato papa Giovanni Paolo II, l’11 ottobre 1998. L'evento  non fu senza polemicheda parte ebraica perché ebrea convertita. Tuttavia lo stesso Pontefice, un anno dopo, l’ha proclamata compatrona d’Europa insieme a Caterina da Siena, Brigida di Svezia, Benedetto e Cirillo e Metodio.
"La volontà umana è debole e cieca e diventa capace di imboccare la via giusta solo se si abbandona pienamente alla Volontà divina. Il Crocifisso...Le sue braccia sono spalancate per stringerti al Suo Cuore. Egli ti chiede la tua vita per darti la sua" Edith Stein